Scroll Top

Benvenuti in val veddasca
val Veddasca

La Val Veddasca è una valle della provincia di Varese e del canton Ticino. La valle inizia al valico dell’alpe di Neggia, nel territorio del comune svizzero di Gambarogno, in località Indemini, e termina a Maccagno, dove sbocca nel lago Maggiore.

Interamente solcata dal torrente Giona, che dal monte Tamaro scende verso il Lago Maggiore, sul versante alla destra orografica del torrente sono presenti numerosi, piccoli paesi collegati dalla strada che da Maccagno conduce a Indemini, in territorio Elvetico: Veddo, Garabiolo, Cadero, Graglio, Armio, Lozzo, Biegno. Sull’altro versante, un caso simbolo è Monteviasco, collegato a Piero (famoso per i suoi mulini) da una lunga scalinata e solo dal 1985 da una funivia.

Un angolo di paradiso in provincia di Varese, che comprende tante frazioni di un unico grande Comune, secondo solo alla città di Varese per estensione, con i suoi 42 km quadrati: Maccagno con Pino e Veddasca.

Spiritualità Storia e natura
Itinerari
Clear Filters
ARTE, STORIA E VICENDE DI FAMIGLIE
NELLE CHIESE DI MACCAGNO CON PINO E VEDDASCA
Racconti dagli altari
Clear Filters
la valle sacra - Spiritualità storia e natura
Video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
approfondimenti
luoghi
Chiesa Madonna della Neve – Bruganten

La Chiesa dedicata alla Madonna della Neve sorge appena fuori dall’abitato della frazione di Veddo, lungo l’antica mulattiera che sale verso la Veddasca. Il luogo prende il nome di Bruganten

Chiesa di San Rocco

La chiesa si trova poco fuori dal borgo di Campagnano, presso un belvedere da cui si ha la vista verso Stresa e il Mottarone a sud e verso Locarno a nord. Davanti, al centro del bacino d’acqua, si stagliano i profili degli isolotti dei Castelli di Cannero.

Santuario di Penedegra

Le origini della chiesa risalgono al XVII secolo – come testimonia l’acquasantiera che reca la data 1613 – quando l’antico lazzaretto edificato ai tempo della peste di San Carlo

Clear Filters