Scroll Top

La neve, i Baroggi e Ada Negri

La neve, i Baroggi e Ada Negri
Veddo, loc. Bruganten, Chiesa della Madonna della neve
Testo e ricerche di Federico Crimi e Fabio Passera
Foto Daniela Domestici
Nessuna storia ha un punto fermo, nemmeno quella di luoghi tanto amati come l’oratorio ‘di Bruganten’ a Veddo.
Un punto fermo, però, è stato ora stabilito e qui si presenta in anteprima con tanto di documenti d’appoggio: la data di benedizione, il 4 agosto 1692, e, quindi, la costruzione della Chiesetta nell’arco dei pochi mesi (o anni) precedenti. Rimane “invariato”, rispetto a quanto sinora noto, il nome del committente: Domenico Baroggi, parroco di Campagnano (ma originario di Veddo) che, alla fine della sua vita, volle fare testamento in favore dei luoghi.
Il lascito datava 20 giugno 1710 e a lungo ha indotto a credere che l’edificio sacro risalisse a quell’anno o a poco dopo la morte del testatore, il 19 ottobre 1711.
I nuovi dati provengono da una Descritione settecentesca del patrimonio ecclesiastico di Maccagno Superiore recuperata nell’archivio parrocchiale (cart. 14, fasc. 4).
Il documento è di grande interesse perché informa sulle misure del «corpo ottagonato» della Chiesetta consentendo di associarla in tutto all’attuale fabbricato.
Il luogo, allora come oggi, era «isolato per ogni intorno»; una cospicua pezza di terra nei pressi, con piante da frutto, campi e vigna, rappresentava la non trascurabile «dotazione» stabilita dal fondatore.
Il corredo era relativamente ricco, degno riflesso dello sforzo architettonico comples-sivo.
Oltre a tutto l’occorrente per le celebrazioni (calice, doppio corredo di pianete e tuniche, quattro candelieri d’ottone con croce d’altare, tovaglie, ecc.), nell’elenco allegato alla Descritione erano degni di nota: «Un quadro con l’imagine di M.V. del Rosario, e S. Domenico sopra la cornice del Choro» e ben «dodeci altri quadri […] con l’immagine dei dodeci SS.ti Apostoli ottagonati», raffinata prosecuzione in arte delle forme generali impresse al tempietto.
Sfoglia e leggi tutte le altre informazioni
Come raggiungere il luogo

Post Correlati